Ultimatum alla Terra

Ultimatum alla TerraDei vari film che ho visto in questo periodo quello più interessante è senza dubbio questo remake di un famoso film degli anni ’50, molti di voi che l’hanno visto si saranno sicuramente chiesti dov’era l’ultimatum… ed in effetti il titolo originale è “The Day the Earth Stood Still”, come vedete l’ultimatum se lo inventò chi decise il titolo italiano nel 1951 :-) e purtroppo l’anno mantenuto anche per il remake! ATTENZIONE SPOILER Chiusa questa piccola parentesi, voglio dire che il film non è sicuramente perfetto ma ci offre alcune chicche davvero belle, giusto per citare alcune scene “tecnologicamente ingriganti” mi è piaciuta molto la questione della creatura composta da 3 DNA: il bio-esoscheletro esteriore, il clone-ospite del corpo + il cervello alieno; ma mi è piaciuto anche l’umanoide sintetico composto da nanomacchine e lo stratagemma simil bomba-EMP usato per neutralizzarlo. Passando invece alle scene meno tecnologiche e con più pathos, è senza dubbio notevole quella dell’alieno che viene affiancato dall’anziano scienzato in un duetto alla lavagna per completare una formula matematica, ed anche la scena dove vengono prelevati i campioni delle specie animali prima della distruzione finale.  Questo film ha anche il merito di mandare un importante messaggio ecologista e di questi tempi fa sicuramente bene!

Rating: ★★★★☆

Frase più bella:
“Perchè siete venuti sul nostro pianeta?”
“Il vostro pianeta?!”

Leave a Reply

*